Study and Inspiration
Architecna Engineering is the powerhouse behind the architectural design

Linee Tranviarie 2 e 3.1 - Firenze

Committente:
Brancaccio Costruzioni Spa, Alstom ed Aurelio Porcu & Figli Srl
Periodo:
2016
Servizi svolti:
Progetto definitivo per la realizzazione di una metropolitana leggera di collegamento tra Piazza Repubblica e Stazione RFI
Progettista:
Architecna Engineering s.r.l. (mandataria) insieme ad altri
Luogo:
Cagliari, Italia
Importo opere:
€ 8.922.453,36

Il progetto definitivo è stato redatto nel rispetto delle linee guida e delle indicazioni contenute nel progetto a base di gara, e della normativa tecnica di settore. L’attività dei progettisti è stata imperniata sulla ricerca di conferire all’intervento non solo una connotazione altamente tecnologica ma al contempo una valenza architettonica.

Fermate

Il progetto prevede la realizzazione di complessive 7 fermate distinguibili nelle seguenti tipologie in funzione delle caratteristiche dimensionali e funzionali:
Fermate in linea doppie (Municipio, Darsena, Lussu e Bonaria)
Fermate in linea singole (San Saturnino)
Fermata passante (Repubblica)
Fermata capolinea (Stazione Matteotti).
Sebbene con differenti caratteristiche, tutte le fermate sono accomunate dall’utilizzo di materiali lapidei locali (granito e pietra calcarea) per le pavimentazioni ed i rivestimenti, dalla presenza di pavimentazioni speciali per ipovedenti e non vedenti (loges) integrate nel disegno delle banchine. Le pavimentazioni delle banchine si integrano con quelle previste per la sede tramviaria e con la sistemazione urbanistica al contorno legandosi, tratta per tratta, al contesto cittadino.

Sede tramviaria

Il progetto prevede la caratterizzazione dell’intera sede tramviaria con il granito sardo, sia per quel che riguarda le pavimentazioni (ad eccezione di alcuni piccoli tratti in corrispondenza del parcheggio CIS – inerbito con caratteristiche di carrabilità - e dell’inizio di via del Cimitero – parzialmente inerbita a fasce) che per quel che riguarda i cordoli di delimitazione laterale. Anche le aiuole di protezione tramviaria ed, in analogia, i nuovi cigli stradali previsti dove si è reso necessario modificare le sistemazioni urbanistiche, sono previsti nello stesso materiale. Tale scelta è stata fatta per contribuire alla riqualificazione delle aree attraversate, nell’ottica di dare inizio ad un processo di recupero delle aree centrali e periferiche della città. Tutti gli arredi saranno personalizzati con il logo della città di Cagliari e della Stazione Appaltante. Le aiuole saranno realizzati con cigli in granito a spigolo smussato e dotate di sistemazioni a verde comprensive di impianto di irrigazione. Al fine di un migliore inserimento delle fermate poste in aree di maggior pregio si è optato per l’utilizzo di pali speciali per il sostegno delle linee di trazione elettrica aventi uno sbraccio articolato con cerniera e tiranti. Nell’ambito delle sistemazioni dell’area della stazione ferroviaria e di piazza Matteotti è prevista, infine, la realizzazione di aiuole per nuove alberature, aventi cigli in granito e dotate di placche salvaradice realizzate in lamiera d’acciaio zincata decorata e sagomata con idonei rinforzi.

Fabbricati di sottostazione

Il progetto prevede la realizzazione di due fabbricati adibiti a sottostazione elettrica posizionati rispettivamente nell’area dell’attuale parcheggio CIS e nel piazzale del parcheggio RFI posto di fianco alla stazione ferroviaria.